Francia: Si restaurano i monumenti con i proventi del gioco

francia gioco

Anche chi scrive, che è avvezzo a citare spesso proverbi di altri tempi, deve “rimangiarsi” la parola: non è vero che “tutto il mondo è Paese” in un certo senso, poiché due Stati vicini tra di loro hanno modi completamente differenziati nell’interpretare il gioco d’azzardo, i casino online e le sue risorse, così come anche il modo di impiegare queste ultime. Il nostro Paese è avverso al settore ludico (quanto meno uno schieramento che governa il Paese con tutti i suoi accoliti) ma usa ugualmente le sue risorse per le “toppe” di bilancio, ma non le impiega a livello sociale dove ve ne sarebbe indubbiamente bisogno. Il Governo francese e Francais des jeux, invece, interpretano il gioco (e le sue risorse) in modo diametralmente opposto, lanciando il “Lotto del Patrimonio” per raccogliere fondi per il restauro dei monumenti a rischio.

Si può dire in effetti che la “missione” di questa lotteria, avviata dal Governo francese, ha come obbiettivo quello di ripristinare i monumenti storici in pericolo e questa operazione, che è partita lo scorso 3 settembre, è assolutamente senza precedenti ed ha nell’obbiettivo i lavori di ristrutturazione di 270 siti, tra cui 18 monumenti “emblematici”. Questa iniziativa, che forse potrebbe essere presa a modello, è stata annunciata già a fine del 2017 dal Ministro della Cultura ed è stata poi illustrata e dettagliata, alla fine dello scorso mese di maggio, direttamente da Emmanuel Macron e sarà possibile grazie alla partnership con Francaise des jeux che detiene il monopolio delle lotterie e delle scommesse sul territorio francese.

Questo, in sintesi, il percorso che il Governo transalpino vuole intraprendere per il recupero del patrimonio artistico ed architettonico mentre il “cugino italiano” si scaglia contro il gioco con le ormai note misure di divieto che hanno “sconvolto” il vivere del gioco pubblico nostrano e che hanno gettato in ambasce tantissime imprese che di gioco vivono e che vedono “scappare di sotto il naso” la possibilità di continuare a farlo con un tornaconto consono a mantenere le aziende in vita! Per l’Italia, di conseguenza, divieti ed aumento del Preu per Awp e Vlt per il mondo dei giochi e null’altro di positivo: questo è, purtroppo, il presente del settore ed anche il futuro che, certamente, non si rappresenta con uno scenario “radioso”.

Si vuole parlare ora dello scopo del Governo francese che, palesemente, è quello di “promuovere” tramite la Lotteria del Patrimonio una grande mobilitazione popolare per finanziare la ristrutturazione dei monumenti: e presto, naturalmente, si saprà se questa “idea governativa” sarà un successo oppure no. Quello che si può dire è che Francaise des JeuX prevede che questa iniziativa, supportata da una campagna pubblicitaria su Tv, radio ed internet (mentre “noi ne abbiamo divieto”), porterà guadagni da 15 a 20 milioni di euro, importi che possono considerarsi eccezionali e che saranno assegnati ad uno specifico fondo. In questi giorni, sono stati messi in circolazione 12 milioni di gratta&vinci con la dicitura “Mission patrimoine” , con le foto di siti come Mont Saint-Michel od il castello di Bussy-Rabutin stampate sopra.

Questo prodotto è in vendita, ovviamente, nelle tabaccherie a 15 euro al pezzo e ciò rappresenta una quantità senza precedenti per questo tipo di gioco. Il biglietto in grande formato, è suddiviso in tre classici giochi dove si devono trovare simboli identici per vincere il guadagno che viene visualizzato su detti simboli: i biglietti saranno disponibili per circa sei mesi nei quasi 31 mila punti vendita del Fdj, online ed in alcuni luoghi emblematici durante gli Heritage Days. In aggiunta, uno speciale sorteggio del Superlotto “Heritage Mission” si svolgerà il prossimo 14 settembre ed avrà un jackpot di 13 milioni di euro e le griglie costano tre euro: secondo Macron questo speciale sorteggio dovrebbe ripetersi ogni anno.

La previsione o la stima degli introiti che arriveranno a mezzo di questa Lotteria del Patrimonio, certamente, rappresentano una “goccia nel mare” relativamente alle esigenze per i restauri del patrimonio artistico francese: infatti, bisogna considerare che il 5% dei monumenti classificati in Francia come capolavori, e sono circa duemila, sono considerati in uno stato di pericolo. Ma questi meravigliosi capolavori “danno l’impressione ai francesi che il patrimonio appartenga a ciascuno di loro” e non vi è dubbio che questa sensazione farà in modo che gli stessi si mobiliteranno e faranno in modo di partecipare a questa Lotteria del Patrimonio che ha un fine così nobile, artistico e sociale.

A tale fine sono stati selezionati 269 siti, tra cui 18 monumenti “emblematici” come già detto all’inizio di questo articolo, monumenti che saranno considerati prioritari: uno per regione metropolitana e cinque oltreoceano che rappresentano diversi segmenti del patrimonio, variando da quello religioso a quello industriale. Tra questi siti, si possono trovare case di scrittori e poeti, come quella di Pierre Loti a Rochefort, le cui porte sono state chiuse per cinque anni in previsione di un progetto di ristrutturazione che prevedeva esborsi rilevanti, oppure la casa di Aimé Césaire a Fort-de-France (Martinica). Nella selezione si troveranno anche altre opere relative a ponti (acquedotto di Gier, ponte di Ondres), castelli come quello di Bussy-Rabutin, mulini, fontane e persino il vecchio forte militare nell’arcipelago Glénan.

Tutti monumenti che appartengono a segmenti diversi della storia e della cultura francese: grande patrimonio da salvare e l’idea della Lotteria del Patrimonio sicuramente farà “la sua parte” ed i cittadini francesi saranno alquanto orgogliosi di rispondere al richiamo del proprio Governo per un fine così sociale. Che, poi, gli introiti arrivino dal mondo del gioco ai francesi cosa importa? L’importante (e dovrebbe esserlo per tutti a livello planetario) è salvare questi monumenti che rappresentano uno spaccato di vita e di storia e vanno preservati nel modo più assoluto.

settembre 13, 2018 Di: : •
Casino
Recensione
Mobile
Gioca
888 casino logo
888 Casino
20€ Gratis + 500€
casino mobile
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
casino mobile
star casino logo
StarCasinò
125 Giri + 1000€
casino mobile
casinocom logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
casino mobile
eurobet casino logo
Eurobet Casino
Esclusivo 1000€ Bonus
casino mobile
betflag casino logo
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000€
casino mobile
titanbet casino logo
Titanbet Casino
20€ Gratis + 1000€
casino mobile
Merkur Win Casino
100% fino a 500€
casino mobile
netbet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
casino mobile
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
50€ Gratis + 1200€
casino mobile
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
casino mobile
32red casino logo
32Red Casino
10€ Gratis + 160€
casino mobile