Il trasferimento forzato delle attività di gioco

trasferimento giochi

Purtroppo, è un dato di fatto: il mondo del gioco d’azzardo -o chi per lui- dovrà affrontare delle decisioni importanti per le proprie imprese che di gioco vivono: il trasferimento “forzato” delle attività in luoghi più consoni per i propri territori e, sopratutto, distanti dai luoghi sensibili che sono indicati nelle norme regionali che sono in essere. Grande rispetto per quello che attende tanti gestori di gioco che si troveranno “costretti” a spostare la propria attività od a venderla per poter proseguire o meno nel proprio percorso commerciale.

Da che mondo è mondo, l’operazione più tipica di trasferimento della propria attività è la cessione di azienda -oppure di un ramo di essa- che riguarda, nell’immediato e nel settore ludico, l’attività di gestione degli apparecchi da intrattenimento presso pubblici esercizi, oppure la titolarità di una o più sale gioco dedicate alla raccolta del gioco pubblico. Quest’ultima operazione è quella praticamente più semplice rispetto al trasferimento delle partecipazioni, in quanto consente alle parti di concordare il trasferimento dei soli componenti aziendali attivi: solitamente, si tratta di apparecchi da gioco, cambia-monete, automezzi ed attrezzature diverse). Il tutto valutato in funzione all’avviamento commerciale, cioè la capacità -vista prospettivamente- dell’azienda di produrre redditi nell’immediato futuro.

Il dato certo che esiste oggi per le attività di gioco è l’incertezza normativa di questo settore e della marginalità economica: in caso di cessione dell’attività, è sempre più diffusa la prassi di prevedere un corrispettivo di cessione “misto”, cioè composto in parte da un importo fisso -o minimo garantito- ed in parte da un importo variabile in base alla riscontrata redditività dell’azienda che si va a cedere, valutata dopo un determinato periodo di tempo dalla cessione.

Nella cessione si comprendono anche i principali contratti che ne regolano il funzionamento: i contratti di collaborazione della raccolta -questo con i concessionari e gli esercenti-, il contratto di locazione del deposito della sala giochi ed i contratti di lavoro con i dipendenti ed i collaboratori, ricordando il diritto del dipendente che non interrompe il rapporto di lavoro prima della cessione, di essere ovviamente trasferito con l’azienda per cui lavora. Generalmente, gli atti prevedono l’esclusione di ulteriori attività e passività che resteranno a carico del cedente: per quanto riguarda le norme civili vigenti, anche in caso di diversa previsione dell’atto di cessione, l’acquirente può essere chiamato a rispondere dei debiti risultanti dalle scritture contabili del cedente, quando lo stesso non provvedesse al pagamento seppur nei termini del valore dell’azienda acquistata.

Questa solidarietà passiva vale particolarmente in relazione ai debiti fiscali e previdenziali: pertanto, è fondamentale accertare l’effettiva consistenza degli eventuali debiti che sono in capo all’azienda da cedersi, richiedendo per sicurezza le apposite certificazioni attestanti l’insussistenza di imposte pregresse da versare, oppure in fase di accertamento e la regolarità contributiva. Poste tutte queste “imposizioni” pratiche per addivenire ad una cessione di azienda, rimane l’amarezza di quantificare quante imprese che di gioco vivono siano in questa situazione: le restrizioni, si è già detto più volte, imposte dalle Amministrazioni Locali stanno facendo considerare agli operatori queste strade di vendita, loro malgrado ovviamente, perché all’origine di questo viaggio ludico pensavano di avere la certezza di affrontare un “business” sicuro essendo proprio offerto e concesso (profumatamente) dallo stesso Stato. La realtà e la sicurezza si stanno dimostrando assai diverse e, certamente, non per colpa degli operatori.

settembre 29, 2017 Di: : •
Casino
Recensione
Mobile
Gioca
888 casino logo
888 Casino
88€ Gratis + 500€
casino mobile
casinocom logo
Casino.com
10€ Gratis + 500€
casino mobile
snai casino logo
Snai Casino
10€ Gratis + 1000€
casino mobile
titanbet casino logo
Titanbet Casino
20€ Gratis + 1000€
casino mobile
star casino logo
StarCasinò
25€ Gratis + 1000€
casino mobile
eurobet casino logo
Eurobet Casino
Esclusivo 1000€ Bonus
casino mobile
Merkur Win Casino
100% fino a 500€
casino mobile
betflag casino logo
Betflag Casino
30€ Gratis + 1.000.000
casino mobile
netbet casino logo
Netbet Casino
10€ Gratis + 1000€
casino mobile
voglia di vincere casino logo
Voglia di Vincere
50€ Gratis + 1200€
casino mobile
unibet casino logo
Unibet Casino
100% Fino a 300€
casino mobile
32red casino logo
32Red Casino
10€ Gratis + 160€
casino mobile
betway casino logo
Betway Casino
10€ Gratis + 1000€
casino mobile